Logopedia bambini

Logopedista bambini e Odontoiatra

Pensiamo che la Multidisciplinarietà tra DentistiOrtodonzisti – PedodonzistiLogopedisti sia un fattore chiave per risolvere problemi odontoiatrici tipici dell’infanzia. In particolare con la logopedia noi dentisti possiamo risolvere disfunzioni come deglutizione infantile atipica e avvalerci di terapie rieducative della muscolatura orale come la terapia miofunzionale.

Può accadere che il bambino durante l’età evolutiva mantenga il meccanismo di deglutizione infantile posizionando la lingua in basso e spingendo i denti all’esterno. Il risultato quasi certo è il classico sventagliamento dei denti. L’affiancamento in sede con la logopedista dei bambini ci permette una diagnosi precoce e un intervento mirato rieducativo che evita possibili malformazioni del palato e la correzione di alcuni difetti del linguaggio come: dislalie (t,d,n,r,ch,l,s,z) e voce nasale. Con questo tipo di approccio olistico possiamo prevenire o risolvere tutta una serie di problematiche annesse come: disfonie, abitudini viziate da prolungato uso di biberon-ciuccio, respirazioni orali, interposizioni linguali ecc. ecc attraverso programmi rieducativi-riabilitativi per i piccoli pazienti eseguiti direttamente in studio o per apprendimento svolti domiciliarmente.

Chi è il Logopedista
Il logopedista è una figura sanitaria specializzata nella rieducazione dei disturbi del linguaggio, dei suoi contenuti e della voce, che lavora a stretto contatto con medici e odontoiatri. E’ una figura professionale che dovrebbe essere presente in molte strutture mediche, in quanto ha un ruolo chiave in varie situazioni e richiede non solo competenza, professionalità e preparazione ma anche doti di sensibilità, intuito, pazienza, creatività.

Chi può averne bisogno?
Tutti, bambini e adulti!
E’ un supporto fondamentale  soprattutto nell’età evolutiva, ma  può aiutare anche gli adulti a trattare le disabiltà comunicative derivanti da malattie neurologiche oppure in caso di alterazioni della voce parlata.

Dove interviene il logopedista?
DISLALIE FUNZIONALI
Difetti della pronuncia e della articolazione. Tra i più frequenti: Non pronuncia di “r” Non pronuncia di “gl” Interposizione della lingua tra i denti per “s”  e “z” (sigmatismo interdentale) DEGLUTIZIONE ATIPICA
Anomalia funzionale dove la deglutizione infantile persiste dopo i 7-8 anni e in età adulta, caratterizzata da un alterato comportamento neuromuscolare del distretto orofacciale: la lingua spinge contro i denti superiori, inferiori o tra le arcate e col tempo determina  un cambiamento della posizione delle arcate dentali (morso aperto – sventagliamento dei denti)

Tra le cause più frequenti: Allattamento artificiale prolungato, Svezzamento ritardato oltre i 2 anni, Respirazione orale, Malocclusione dentale, Bruxismo, Abitudini viziate: succhiamento dito, labbra, guance, lingua, succhiamento ciuccio e suo uso prolungato, onicofagia (rosicchiamento unghie)

DISFONIE
Alterazioni della voce parlata causate da uso scorretto o smodato uso vocale, lesioni organiche come noduli, polipi, edemi, cisti.

Perché è importante per i bambini?
Per la possibilità di sventare o semplificare alcuni trattamenti ortodontici e di stabilizzarne i risultati nel tempo, consentendo uno sviluppo armonico del bambino in quanto la deglutizione è importante nella stabilità della postura di tutta la colonna vertebrale.

Per evitare situazioni psicologicamente difficili nei rapporti con gli altri, fattore basilare soprattutto in età evolutiva.