Odontoiatria estetica

Rimodellamento dello smalto

Queste tecniche prevedono il rimodellamento dello smalto dei denti per rimuovere spigoli vivi o caratteristiche di irregolarità dentale e per dare quindi l’illusione ottica che i denti siano piu dritti di quanto realmente lo siano.

Il rimodellamento dello smalto dentale può portare ad un miglioramento dell’aspetto complessivo di un sorriso, correggendo i difetti che sono i più evidenti al primo impatto visivo, come ad esempio un dente che è più lungo degli altri,  o un evidente sovrapposizione o rotazione dei denti a causa di un sovraffollamento.
Un rimodellamento di smalto o plastica dello smalto è un processo conservativo, eseguito spesso in combinazione con tecniche di restauro adesive (faccette in ceramica), non richiede generalmente anestesia, ed è relativamente veloce e indolore.

Cosmetica dentale – Sbiancamenti

Oggi il sorriso è diventato un elemento decisivo per il successo relazionale, la serenità e la sicurezza. Dei bei denti possono migliorare la propria autostima e la nostra predisposizione al sorridere. I dentisti possono fare molto per ripristinare un sereno rapporto con la propria dentatura e per informare adeguatamente i pazienti su come sia possibile migliorare il loro sorriso attraverso una odontoiatria estetica, fino a far diventare il sorriso una sorta di biglietto da visita.
Il naturale processo di invecchiamento dei tessuti che costituiscono i denti comporta l’assorbimento di sostanze colorate che accumulandosi nel corso degli anni portano all’ingiallimento dei denti.

sbiancamento dei denti con tecniche nuove da dentisti Confalone Attraverso le nuove tecniche di sbiancamento praticamente tutti possono avere  un  sorriso più smagliante o ridare luminosità al proprio sorriso.
Le modalità di sbiancamento professionale si basano tutte sull’apposizione per contatto diretto sulla superficie dentaria di gel a base di perossido di carbammide a diverse concentrazioni, che liberando ossigeno ossidano le sostanze pigmentanti presenti nello smalto e nella dentina. In base alla concentrazione di perossido usata si può effettuare un trattamento sbiancante direttamente alla poltrona del dentista dove si concentra in poco tempo (30-40 min.) l’azione ossidativa del gel sbiancante irraggiandolo con lucefredda, viceversa si può diluire l’azione del gel depigmentante in un arco di tempo di piu giorni facendo indossare al paziente delle mascherine veicolanti il perossido realizzando un trattamento domiciliare di sbiancamento. Si possono ripetere più cicli di trattamento di entrambi i tipi e associare le due modalità. L’odontoiatra in ogni caso valuterà la fattibilità e l’opportunità della procedura di sbiancamento. Il procedimento di sbiancamento eseguito sotto supervisione dell’odontoiatra e con adeguate precauzioni e metodologie è assolutamente sicuro per denti e per gengive in quanto testato da ricerche e studi clinici, solo occasionalmente può aversi una sensibilità dentale temporanea. Il risultato è di solito duraturo, se necessario, è  possibile ripetere il trattamento per uno o due giorni oppure una o due volte all’anno, specie in quei pazienti che continuano ad assumere sostanze coloranti come caffeina o tabacco.