Radiofrequenza estetica

Il mondo della medicina estetica ha fatto negli ultimi tempi ingresso nel mondo odontoiatrico. Molti  dentisti infatti, dopo aver ridato “il sorriso” ai pazienti, hanno scoperto che esiste uno step ulteriore per migliorare tutto l’aspetto del volto e del sorriso. Le moderne tecnologie di medicina estetica come la Radiofrequenza Estetica e la Luce Pulsata sono delle apparecchiature elettromedicali che aiutano il medico dentista e l’odontoiatra a dischiudere un nuovo mondo di prospettive per il paziente.

dispositivo per radiofrequenza estetica  Prima e dopo il trattamento a radiofrequenza da dentisti Confalone

Le attività che prevedono una riabilitazione della bocca e dei tessuti, collegati a una anomalia di questa parte del corpo, possono legittimamente rientrare nell’ambito dell’attività dell’odontoiatra come ripreso anche da Giuseppe Renzo, Presidente CAO (Commissione albo Odontoiatri) che sottolinea come gli interventi sul viso, visti come completamento della riabilitazione estetica del paziente da parte dell’odontoiatra, spesso risolvono problemi di carattere psicologico, con tutte le conseguenze che ne derivano e che dunque possono rientrare nelle finalità terapeutiche oltre che estetiche. Tratto da Donna moderna on line pubblicato il 07/12/2010

Lo studio dentistico dei Dentisti associati Confalone nel novero delle proprie prestazioni offre un servizio di estetica medicale; una nuova tecnologia di Estetica delle zone periorali del viso e del collo. Un macchinario elettromedicale a Radio Frequenza che ha risultati di estetica anti aging, sui tessuti periorali, viso collo con un sistema non invasivo, non ablativo e senza effettuare interventi di chirurgia estetica, punture di botulino, filler, ecc. L’obiettivo di tale trattamento è quello eliminare le rughe per ringiovanire la pelle.

Il sistema è imperniato su recenti ed efficaci tecnologie che generano una radiofrequenza (ovvero un trasferimento di benefica ed innocua energia, simile a quella emessa da un laser da biostimolazione) la quale ha un effetto di lifting e di ringiovanimento della pelle. I trattamenti effettuati con questa apparecchiatura non sono ne invasivi ne ablativi, l’efficacia, già comprovata, risiede nel contrastare gli inestetismi del viso e del corpo tramite Radio Frequenza con manipoli collegati, che sviluppano calore in profondità dell’epidermide con potenze regolate a seconda delle zone da trattare e dello spessore del tessuto adiposo. Questo procedimento non provoca alterazioni all’epidermide, ma determina una contrazione del collagene e la stimolazione dei fibroblasti con il miglioramento del tono e dell’elasticità tissutale e una conseguente ed importante riduzione degli inestetismi correlati alla presenza di cellulite e delle adiposità localizzate comprese le rughe. Dopo il trattamento si possono apprezzare fin da subito effetti benefici di biorivitalizzazione cellulare con un miglioramento dei contorni facciali. Dalla prima seduta si apprezza immediatamente un’azione anti-aging, rassodante e rimodellante dei tessuti cutanei profondi con effetto di biolifting.

Odontoiatria e medicina estetica!!??
Beh …si! La professione odontoiatrica è regolamentata dall’articolo 2 della legge 409/85 che norma la specificità delle competenze odontoiatriche facendole rientrare nell’ambito delle attività svolte sul terzo inferiore del viso, e quindi anche sui tessuti relativi alla bocca e ai mascellari. Ecco quindi che la radiofrequenza estetica, soprattutto bipolare, può tranquillamente essere ritenuta un’apparecchiatura di competenza di un medico odontoiatra.

Si tratta di una tecnologia altamente innovativa utilizzata nel trattamento dell’antiaging e del rilassamento cutaneo, basata su un meccanismo d’azione definito diatermia (dal greco “caldo” e “profondo”).La tecnica della radiofrequenza genera particolari correnti che si spostano attraverso un movimento diretto dal’interno del tessuto verso la superficie cutanea inducendo un effetto termico ai tessuti cutanei più profondi.